About the author

Martina Caluri

Attenzione: webwriter in esplorazione. Sono approdata da poco nel mondo del webwriting e ogni giorno mi appassiono sempre più anche se le cose da imparare sono davvero tante. Ho il pallino per gli accenti e per i congiuntivi, una battaglia quotidiana che porto avanti con grande vitalità. Sarei una copy, se non fosse che mi sono appassionata davvero tanto alla grafica e adesso sono in cerca di identità. Per questo ho aperto un blog dedicato alla comunicazione creativa per ospitare tutti quelli come me, che non hanno ancora scelto che cosa fare da grande. Mi occupo di far comunicare bene le aziende per cui lavoro come freelance e, per non perdere di vista le cose che contano, ogni giorno mi impegno per far ridere il mio bimbo.

Related Articles

Lascia un tuo Commento!

2 Comments

  1. 1

    athenabruna

    Sono alle primissime armi e, capirai certamente, quanto sono utili questi articoli. Non so tu, ma il mio umore fa come l’altalena: a volte credo di essere sulla strada giusta, altre volte temo di essermi impegnata in qualcosa che è più grande di me. Con un briciolo di buon senso, mi dico che, in fondo, sapevo bene di entrare in un mondo competitivo, che certamente avrei impiegato tempo ad iniziare da professionista (già, perché a scrivere scrivo, ma per la gloria!, che credere di venir pagata dopo due mesi dalla nascita di un blog è un’utopia. Alla fine, non mi perdo d’animo: in un momento storico in cui tutto sembra suggerirti che non puoi avere ambizioni, soprattutto se sei un’inutile laureata in filosofia (“la filosofia è quella cosa con la quale e senza la quale si rimane tale e quale”),è giusto trovare quello che più ci interessa e fare di tutto perché il lavoro sia appassionante e, perché no, divertente. Sono in agitazione, perché sono passati mesi, ma non sono stati buttati al vento: ho appreso tanto e non vedo l’ora di mettere tutto in pratica!
    Grazie!

    Reply
    1. 1.1

      Martina Caluri

      Ciao e grazie per il tuo commento. L’umore altalenante fa parte del gioco ma secondo me può essere davvero una leva importante per non arrendersi e continuare per la propria strada. L’importante è porsi degli obiettivi e crescere professionalmente per raggiungerli. Con l’impegno e la serietà i risultati si vedono. Ovviamente ci vuole tempo e con questo articolo ho voluto proprio dire che anche se a volte sembra energia sprecata, ci sono un sacco di aspetti positivi che vanno sempre presi in considerazione.
      In bocca al lupo!
      Martina

      Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

captcha

Please enter the CAPTCHA text

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Privacy. Web Master/Graphic Fusion Lab09

Shares