Come fare storytelling aziendale dell’orrore o delle meraviglie

15 ott

Da quando sono copywriter navigare su internet non è più la stessa cosa. Ora, se sto su un sito qualsiasi di un qualsiasi prodotto, l’occhio vigile del copy è pronto a farmi notare ogni dettaglio. Anche il più spaventoso. E’ così che ho scoperto loro: le pagine about us da brividi. Sono pagine che definire scritte in vecchio stile è un eufemismo. Dai, sarà capitato anche a te: parlo di quelle pagine Chi siamo dai contenuti così old-fashioned che pure il Genio delle tartarughe a confronto è un adolescente brufoloso!

 

Ma osserviamo più da vicino questo esemplare di pagina anni ’90 che è sopravvissuto fino a oggi. Attenzione: la visione di questa immagine è vietata a copywriter e web writer deboli di cuore.

Come fare storytelling aziendale dell’orrore o delle meraviglie- 1

Nella top ten delle frasi più amate dalle pagine about us vecchie come il mondo figurano:

✓ Pizza&Fichi, dal IV sec. a.C leader nel settore […]
✓ […], che vanta esperienza plurisecolare nel campo
✓ XY, un’agenzia ggggiovane e dinamica […]

Spesso questi contenuti – specie i primi due – sono accompagnati da foto stock (!!) se non addirittura mini-foto in bianco nero del fondatore dell’azienda. Tristissimo.
Ecco. Cosa posso aggiungere? Una cosa è chiara: queste pagine sono un esempio illuminante di ciò che NON è storytelling aziendale.

Storytelling aziendale da favola: 2 case studies

Fare storytelling aziendale vuol dire far conoscere il tuo brand senza annoiare, scadere nelle solite frasi dette e ridette, dilungarsi troppo. Una bella storia intrattiene, cattura, appassiona; ha sempre un obiettivo: dare informazioni sul brand ed evidenziare i benefit del prodotto. Sempre tenendo a mente la parte visiva, perché in una pagina web oltre al contenuto serve anche la grafica. Allora ti faccio vedere un esempio di storytelling aziendale che merita da tutti e due i punti di vista: la pagina Chi siamo e la storia di Bottega Verde.

Bottega Verde

fare storytelling aziendale esempi per copywriter

1. Citazione in alto: mi fa sapere in cosa crede l’azienda, la sua filosofia. Ispira fiducia.
2. Prima dello storytelling aziendale: la primissima accortezza sta nella scelta dell’headline, che qui è pure la USP di Bottega Verde. La subheadline è chiara e diretta.
3. Comincia lo storytelling: la nascita dell’azienda è raccontata in modo semplice, breve, empatico; nella storia viene sottolineata la passione del brand, le qualità – uso di principi attivi naturali, sincerità e genuinità del prodotto – e specificato il target. Il tutto senza far sbadigliare. L’elenco di date aiuta a rendere più fluida la lettura dei momenti storici importanti del brand, selezionati per non fare un minestrone.

Pinterest

Come fare storytelling aziendale consigli per copywriter

Succede poi che per comunicare una storia al brand servano poche parole e immagini potenti a dimostrare quanto affermato. È il caso di Pinterest con una pagina Chi siamo stavolta sì dinamica e stuzzicante per l’occhio.

Per finire…

Insomma, di modi per raccontare con tutti i crismi la storia di un prodotto ce ne sono. Ma io sono curiosa come uno scoiattolo: tu che pagine about us dell’orrore e delle meraviglie vuoi segnalarmi?

Photo credit: Valentina Medori, Bottega Verde, Pinterest

The following two tabs change content below.
Sono #webwriter #copywriter freelance e #blogger. Modella la tua comunicazione, dai stile ai tuoi contenuti: questo è il mio motto!
Altro... Web Writing & Copywriting
10 cose che non sono content marketing
10 cose che NON sono content marketing

Spesso, quando si parla di content marketing, c’è molta confusione. Il content marketing è una parte delle strategie di marketing...

Jenga e newsletter, qualcosa in comune
Imparare a scrivere newsletter giocando a Jenga

Jenga. Ripassiamo le regole: 1) Si sistemano alcuni mattoncini di legno su più piani, tre per piano, per formare una...

Chiudi